Vai al contenuto principale
Coronavirus: misure urgenti e attività sospese, i dettagli sul Portale di Ateneo - Updates here   -   Status ICT

Progetto e-SAM

Obiettivo: Dematerializzazione degli esami dei docenti del DSCB

 

Progetto del DSCB presentato nel quadro dei progetti strategici dell’Ateneo:

Finanziamento attribuito: €80.000,0 (di cui €20.000,00 a consuntivo)

Descrizione in breve del progetto:

la verifica delle competenze acquisite dagli studenti compresa la capacità di problem solving porta i docenti a ricorrere sempre di più prove scritte. Oltre alle forte limitazioni didattiche delle prove scritte cartacee, stampe e fotocopie in numero molto elevato e non sempre utilizzate per intero rappresentano uno spreco di risorse e una fonte di inquinamento ambientale e di rischio per la salute. L'informatizzazione delle prove di esame permettono invece di ottimizzare le risorse che possono essere utilizzate sia per la fase di apprendimento che di verifica, permettono di inserire contenuti multimediali e forniscono informazioni anche di tipo statistico in tempo reale sulla performance degli studenti, permettono di superare i problemi di archiviazione e rispondono ai criteri di trasparenza ed efficienza. Sono inoltre maggiormente adattabile a studenti diversamente abili.

Obiettivi raggiunti:

Hardware:

L'obiezione più diffusa in merito all’informatizzazione delle prove di esame riguarda il numero di postazioni disponibili rispetto al numero degli iscritti agli appelli. Con il presente progetto il numero delle postazioni disponibili presso la palazzina didattica del campus San Luigi è stato portato a N.110 (41 postazioni fisse + 69 postazioni mobili), quindi in numero sufficiente a garantire lo svolgimento di prove scritte in un unico turno, in casi eccezionali in non più di 2 turni.

Slide2.jpg

laboratorio informatico 40+1 postazioni

Slide3.jpg

aula informatica mobile: n.2 carelli e n.69 tablet

 Attrezzature di supporto : custodie protettive per tablet, server per la gestione centralizzata dell'aula mobile, sistema di archiviazione.

Software:

  • Programma gestionale MDM (Mobile Device Managment) integrato con altri sofware dedicati all’ambiente education (DEP: Device Enrollment Program per la sicurezza rispetto a manomissione o furto; VPP Volume Purchase Program per acquisto a volume di App gratuite e a pagamento; Programma PRE-Acquisto per acquisto App senza carta di credito).
  • Piattaforme moodle principalemente utilizzate dai docenti del DSCB: 
  • Plugin attivi per le domande di esame: All-or-nothing multiple; Componimento, Corrispondena, Trascina e rilascia su immagine, Gapfill, Java molecular editor, Numerica, Ordering, OU multiple response, Risponsta breve, Risposta multipla, Risposte inglobate, Scelta della parola, vero/faolso, Pattern match.
  • Software di simulazione clinica DrSim (Accurate): Comprende simulazioni precaricate con diverse tipologie di pazienti: bambino, giovane, adulto, anziano, maschio, femmina con ambientazione intra- o extra-ospedaliere, sistema di editing che permette al docente di modificare i casi predefiniti realizzandone di nuovi. Report finale dell’esecuzione del caso comprendente azioni errate, quelle corrette e quelle non necessarie. Permette di monitorare lo stato di acquisizione delle competenze da parte dello studente e integrazione con moodle per prove di esame in itinere o finale.

Slide4.jpg

Formazione dei docenti e prove di esame dematerializzate

3 edizioni di formazione all'uso dei quiz di moodle sono state realizzate (ottobre-dic 2014, marzo 2015) che hanno coinvolto complessivamente 20 docenti del DSCB. Sono state realizzate prove di autovalutazione e prove in itinere.

N. 15 docenti del DSCB appartenenti a SSD dell'area biologica e dell'area medica hanno sostituito prove scritte cartacee con prove elettroniche: Autelli R (MED/04), Baldovino S (MED/05), Ceccarelli A (BIO/13), Clerico M (MED/26), Costelli P (MED/04), Cutrupi S (BIO/11), De Bortoli M (BIO/11), Durelli L (MED/26), Gambarotta G (BIO/06), Mancardi D (BIO/09), Menegatti E (MED/05), Pagliaro P (BIO/09), Penna C (BIO/09), Penna F (MED/04) , Perroteau I (BIO/06)

Slide5.jpg

 

Impatto

Dal 1° ottobre 2015 al 14 luglio 2016, sono state dematerializzate le prove per l’apprendimento, l’autovalutazione e la verifica (esame). I file sotto riportati indicano il numero di quiz che sono stati realizzati e il numero di studenti che li hanno effettuati:

Quiz_BCS
Quiz_BCT
Quiz_biocell
Quiz_biochim_biomol
Quiz_immunologia
Quiz_lab_biomol
Quiz_lab_med
Quiz_lab_patologia
Quiz_med_laboratorio
Quiz_neurologia
Quiz_patologia
Quizzes_advanced_cell_biology
Quizzes_advanced_molecular_biology
Quizzes_interdisciplinary_activity

Ulteriori impatti

  • Il progetto fornisce le basi per una estensione della dematerializzazione degli esami ad ulteriori docenti del DSCB, a docenti di altri dipartimenti della scuola di Medicina che svolgono attività didattica presso il Campus San Luigi e più in generale rappresenta una iniziativa pilota per l’Ateneo. 
  • Potenziamento della didattica interattiva:  prove di autovalutazione e prove in itinere. Uso tablet in aula durante la lezione con la tecnologia dei cliccers  (tramite app "socrative" di Mastery Connect).

Slide7.jpgSlide6.jpg

Ulteriori sviluppi

Prove di  verifica in situazione

Realizzazione di una sala di didattica medica in simulazione per il corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e il corso di laurea in infermieristica sede di Orbassano da abinare al laboratorio informatico

Acquisto nel corso dell'a.a. 2015-2016 di un Manichino HAL S1000 (Accurate Health and Learning) del costo di €80.000 (€20.000 a consuntivo del progetto di dematerializzazione e €60.000 co-finanziati dal DSCB)

La sala di simulazione permetterà di formare futuri medici e infermieri in modo interprofessionale e di verificare le competenze acquisite in particolare per quanto riguarda : 

  • l'uso di attrezzature di emergenza (defibrillazione con applicazione di elettrodi e AED pads, cardioversione e stimolazione)
  • l'intubazione orale e nasale
  • il controllo della respirazione e la ventilazione

 

Personale coinvolto nella realizzazione del progetto:

  • Marco Cannizzo, Direzione funzioni assistenziali: consulenza informatica 
  • Gianluca Montagna, DSCB: supporto informatico
  • Sergio Rabellino, Dipartimento di informatica: Responsabile delle istanze Moodle
  • Luigi Mattiello, DSCB: supporto logistico e organizzativo

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:30
Location: https://www.dscb.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!